LA DANZA DI SIVA

15.00 EUR

Ananda K. Coomaraswamy
La danza di Siva
Milano, Adelphi, 2011
pp. 257

Ananda Coomarasawamy (1877 - 1947) visse in India, Inghilterra, Ceylon (ora Sri Lanka) e poi negli Stati Uniti dove si occupoò dell' arricchimento e sistemazione del Museo of Fine Arts di Boston. Il testo esaminato comparve per la prima volta nel 1918. Esamina il particolare aspetto della cultura figurativa indiana dove le forme esulano da qualsiasi canone di razionalità e geometrica percezione da parte delle altre culture ed anche la quasi totale mancanza di indicazione di chi ne fu l'autore ed in quale periodo storico. La stessa cosa per la musica e lo stupore per la sopravivvenza delle caste e la rigorosa osservazione delle divisioni intercorrenti. Lo studioso risponde a tutte le domande, così sintetizzandole: l'artista o gli artisti non vogliono compiere un'azione per esaltare l'individulità, ma rispondere al loro desiderio di immersione nella dimensione futura dell'infinito, nel superamento dell'io, come esperienza mistica e di appartenenza ad un segmento di società fissato dagli dei nei quali esprimono la massima fiducia ed il completo abbandono. 


per maggiori informazioni su questo volume, disponibilità, modalità e costi di spedizione, compila il form cliccando il bottone Per contattarci

  • Edito da: ADELPHI


Libro inserito in catalogo martedì 13 dicembre, 2011.

Il tuo indirizzo IP è: 54.196.73.22
Claudiana srl - P. IVA 09005860011
Zen Cart. Powered by Zen Cart