IL CROLLO DELL' IMPERO OTTOMANO

34.00 EUR

Sean McMeekin
Il crollo dell' Impero ottomano
Torino, Giulio Einaudi editore s.p.a., 2017
pp. 552

Sean McMeekin insegna Storia al Bard College di New York. Ka scritto alcuni importanti saggi su periodi di nazioni durante e dopo la prima guerra mondiale. Ha insegnato ad Istanbul, ad Ankara ed alla Yale University. In questo suo ultimo lavoro, ha descritto le vicende di un impero durato sei secoli e poi crollato in pochi anni a seguito di una guerra che non ha direttamente perduto, ma che lo ha trascinato in una rivoluzione che lo ha profondamente ridimensionato e lo ha costretto ad abbandonare la quasi totalità delle terre che costituivano l' antico, grande e multietnico regno ottomano. Mentre le potenze vincitrici occidentali discutevano come spartirsi i territori di questo impero, che ritenevano immobile nella sua realtà territoriale, religiosa e sociale, dalla fine della guerra al  1923 si realizzò una rivoluzione condotta dai Giovani Turchi, che completò ed accelerò movimenti, comportamenti, ideologie, indipendentisti nati e sviluppati non solo nella ormai decrepita politicamente Turchia, ma anche tra i  popoli che costituivano il suo impero, Serbia, Siria, Grecia, Libia, Armenia, Iraq. Forse l' attuale padre padrone della Turchia vuole recuperare, sia pure in parte la situazione precedente? La storia può fare dei salti, ma mai tornare indietro.Indice dei nomi, note e bibliografie costituiscono un prezioso aiuto nella lettura di un saggio realizzato attraverso ricerche in archivi inglesi, tedeschi, francesi, americane ed austro- ungarici  


per maggiori informazioni su questo volume, disponibilità, modalità e costi di spedizione, compila il form cliccando il bottone Per contattarci

  • Edito da: EINAUDI


Libro inserito in catalogo venerdì 13 ottobre, 2017.

Il tuo indirizzo IP è: 54.225.16.10
Claudiana srl - P. IVA 09005860011
Zen Cart. Powered by Zen Cart