HANNAH ARENDT

11.00 EUR

Paul Ricoeur
Hannah Arendt

Brescia, Morcelliana, 2017
pp. 89



C'è una razionalità propria della politica? Da questa razionalità consegue un male specificatamente politico?
Domande che per Ricoeur definiscono il "paradosso politico", a partire dal quale s'è confrontato con Hannah Arendt.
Un dialogo attorno alle categorie di potere, potenza, autorità, forza e violenza con cui la Arendt - maestra delle "distinzioni" - ha indagato da un lato l'incarnazione novecentesca del male politico, il totalitarismo, dall'altro un modo d'essere della politica che fuoriesca dalla equazione "potere = forza+violenza".
Il potere e l'autorità - questa per Ricoeur è l'eredità della Arendt - sono un argine al male politico. Quando il potere - come azione che contrasta la fragilità del mondo - non dimentica la sua radice nel miracolo terreno: la natalità, l'accadere dell'inatteso.
Un'eredità che è anche dell'antropologia filosofica delineata in Vita activa, con le distinzioni tra lavoro, opera e azione.


per maggiori informazioni su questo volume, disponibilità, modalità e costi di spedizione, compila il form cliccando il bottone Per contattarci

  • Edito da: MORCELLIANA


Libro inserito in catalogo giovedì 30 novembre, 2017.

Il tuo indirizzo IP è: 54.226.113.250
Claudiana srl - P. IVA 09005860011
Zen Cart. Powered by Zen Cart