IL PANE DELLE LACRIME

15.00 EUR

M. Cristina Caracciolo di Forino - Vittorio Robiati Bendaud
Il pane delle lacrime
Lettura a due voci del rotolo delle Lamentazioni.

Cinisello Balsamo, San Paolo, 2018
pp. 144




Testo letterario dall'architettura elegante e cesellata, la "Meghillath Ekhah" (il rotolo delle Lamentazioni) si rivela un alfabeto della disperazione, una sillabazione dello strazio, un ululato che modula ciò che altrimenti risulterebbe inarticolabile.
Per l'ebraismo, questa meghillah rinvia alla distruzione del Santuario di Gerusalemme e al doloroso esilio di Israele, perdurato per numerosi secoli.
Per il cristianesimo, si tratta di rinvii simbolici, evocativi e prolettici, afferenti alla missione di Gesù di Nazaret. Nei secoli, purtroppo, queste pagine veicolarono anche, da parte cristiana, insegnamenti e comportamenti antiebraici.
L'ebraismo contemporaneo, in generale, non ha fatto ricorso alle Lamentazioni per rileggere la tragedia della Shoah. A differenza di quanto narra il libro biblico in relazione a Israele, nessuna Chiesa cristiana ha sperimentato sulla propria pelle, a livello di popolo e di singoli individui, la conquista e la razzia, lo stupro, l'esilio, la diffamazione e il dileggio, l'annientamento e il genocidio, se non quelle armena e assira.


per maggiori informazioni su questo volume, disponibilità, modalità e costi di spedizione, compila il form cliccando il bottone Per contattarci

  • Edito da: SAN PAOLO EDIZIONI


Libro inserito in catalogo giovedì 18 gennaio, 2018.

Il tuo indirizzo IP è: 54.80.87.62
Claudiana srl - P. IVA 09005860011
Zen Cart. Powered by Zen Cart