KANT E L'EBRAISMO

12.00 EUR

Hermann Cohen
Kant e l'ebraismo

Brescia, Morcelliana, 2018
pp. 115



I due testi di Cohen qui per la prima volta tradotti risalgono all'ultimo decennio della sua vita e mostrano la valenza etica dell'ebraismo.
Il primo (1908) mette in luce l'impegno socio-sanitario di Salomon Neumann, tra i fondatori dell'Istituto per la Scienza dell'Ebraismo; il secondo (1910) è un serrato confronto con la teoria della ragione pratica di Kant, la quale attesta la sua affinità verso la tradizione filosofica ebraica.
Un pensiero che declina i concetti di "umanità", "messianismo", "dover essere", "male radicale", in profonda analogia con il giudaismo, dove essi appaiono inscindibili dall'agire morale dell'uomo.


per maggiori informazioni su questo volume, disponibilità, modalità e costi di spedizione, compila il form cliccando il bottone Per contattarci

  • Edito da: MORCELLIANA


Libro inserito in catalogo giovedì 19 aprile, 2018.

Il tuo indirizzo IP è: 54.198.41.76
Claudiana srl - P. IVA 09005860011
Zen Cart. Powered by Zen Cart