UN ROMANZO RUSSO

19.00 EUR

Emmanuel Carrère
Un romanzo russo
Milano, Adelphi Edizioni S.p.A., 2018
pp. 283

Emmanuel Carrère, vive a Parigi, scrittore, giornalista, sceneggiatore, regista, autore di diversi romanzi. Questo è il racconto onirico, in parte, della vita del personaggio principale che si reca in Russia per percorrere la vita del nonno materno, morto nel 1944, sospettato di essere stato un collaborazionista dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale, durante l' invasione nazista dell' URSS e che ha condizionato la vita della madre.  Vi inserisce la vicenda di un ungherese confinato da cinquanta anni in un manicomio, da dove finalmente dovrebbe uscire e raggiungere la famiglia rimasta in patria. Lo studio del russo, lingua della madre, la cultura di quel paese, i parenti, gli amici di quel lontano paese che lui cerca di capire e spiegare. Ma su tutto aleggia un senso di follia, di rivendicazione d' un passato famigliare al quale l' eroe negativo del romanzo cerca di sfuggire. Attraverso un matrimonio, l' amore, le ricerche sul passato, ma che alla fine lo vedranno soccombere sotto  un terribile crimine e  l' odio, strano ma reale, dei vecchi genitori. 


per maggiori informazioni su questo volume, disponibilità, modalità e costi di spedizione, compila il form cliccando il bottone Per contattarci

  • Edito da: ADELPHI


Libro inserito in catalogo giovedì 17 maggio, 2018.

Il tuo indirizzo IP è: 54.162.253.34
Claudiana srl - P. IVA 09005860011
Zen Cart. Powered by Zen Cart