LA COMUNITA' POSTSOCIALE

19.50 EUR

Francesco Ferrari
La comunità postsociale
Azione e pensiero politico di Martin Buber

Roma, Castelvecchi, 2018
pp. 142




Nell'antitesi tra il collettivismo della società di massa - sostrato imprescindibile dei totalitarismi della prima metà del Novecento - e il suo individualismo atomizzato, Martin Buber coglie il segno più visibile della crisi dell'umano.
Muovendo da qui, il volume ripercorre le diverse stazioni dell'agire e del pensiero politico del filosofo ebreo-tedesco: il suo difficile legame con il movimento sionista; l'amicizia con Gustav Landauer; il rifiuto del comunismo sovietico, cui egli contrappone la ricerca di un socialismo religioso e utopico; la resistenza spirituale buberiana negli anni del nazionalsocialismo; il suo instancabile impegno per il dialogo e la riconciliazione, tanto con la Germania posthitleriana quanto all'interno del conflitto arabo-israeliano.
Al tempo stesso, vengono ricostruite le invarianti strutturali del discorso politico-sociale buberiano: la comunità, la società, lo Stato.


per maggiori informazioni su questo volume, disponibilità, modalità e costi di spedizione, compila il form cliccando il bottone Per contattarci

  • Edito da: CASTELVECCHI


Libro inserito in catalogo giovedì 24 maggio, 2018.

Il tuo indirizzo IP è: 54.81.112.7
Claudiana srl - P. IVA 09005860011
Zen Cart. Powered by Zen Cart